David Koblos

Eco-costruttore e appassionato di Permacultura

David Koblos

Nato in Ungheria, cresciuto in Germania, termina la sua formazione negli Stati Uniti. David all’età di 24 anni, aveva trascorso abbastanza tempo in ognuna di queste tre culture, identificandosi in modo simile in tutte e tre ed in nessuna di loro. Il suo interesse per la cultura lo ha portato allo studio dell'antropologia culturale, ma la sua passione per le lingue, la gioia dell'insegnamento e il suo amore per la libertà lo hanno portato a intraprendere una carriera come insegnante di lingue e traduttore in vari paesi del mondo.

 

Diventando consapevole delle sfide della sostenibilità che la vita urbana presenta ovunque nel mondo, David scopre la Permacultura nel 2007 mentre vive a Città del Messico. Quello che sembrava inizialmente un interesse per curiosità, presto si è sviluppato in una scelta di vita, offrendo due percorsi possibili : adattarsi alla vita cittadina usando i principi e le tecniche della permacultura da un lato e preparando la sua fuga dalla città. Alla fine ha scelto entrambi.

 

Dopo aver ricevuto il certificato di Permaculture Designer nel 2008, David ha acquisito un'esperienza pratica di volontariato in varie aziende agricole, giardini, fattorie e villaggi ecologici, che variano da progetti personali più piccoli a progetti comunitari, da climi temperati a climi tropicali e da luoghi densamente popolati come i centri urbani a luoghi dispersi nel nulla. Il suo interesse personale si è concentrato su bagni sostenibili, il composto in generale, la fermentazione, la conservazione sana e biologica degli alimenti, nonché le tecniche di costruzione naturale.

 

 

 

Ritornando alla vita urbana, David ha mantenuto la sua passione per la sostenibilità, le capacità di apprendimento della produzione alimentare in città, come la produzione di funghi, la produzione di bevande probiotiche e la coltivazione della spirulina. Questi prodotti lo hanno anche coinvolto al commercio per la comunità, vendendo articoli "superfood" sani e fatti in casa nei mercati biologici locali. Al tempo stesso continua ad interessarsi all'edilizia ecologica partecipando all'Accademia di Earthship 2014 e ad aiutare la costruzione di vari progetti successivi all’Accademia, come la costruzione dell’eco-teatro di Itínera a Mazunte.